Hai bisogno di assistenza ?
Contattaci!
02 00620222
Lun-Ven 9:00-20:00 Sab 10:00-18:00
> > Crociera Giordania

Crociere Giordania

Paese giovane, nato dallo smembramento dell'impero ottomano in Asia occidentale, la Giordania è un paese relativamente piccolo situato tra i quattro stati arabi più importanti: Arabia Saudita, Egitto, Siria e Iraq, ma anche Israele e i territori palestinesi. Questa vicinanza ci ricorda il legame storico e culturale tra giordani e palestinesi. Il paese offre ai visitatori i luoghi più belli del Medio Oriente: Petra, Al-Karak, Jerash e il deserto Wadi Rum, perfetto per le escursioni.

Popolazione : La Giordania ha 5.911.200 abitanti. La maggioranza vive nella Valle del Giordano.

Religione : il 97,2% della popolazione è musulmana, prevalentemente sunnita, e circa il 2,7% di cristiani ortodossi, specialmente ad Amman e Irbid. Dei quasi 6 milioni di abitanti, il 60% é rappresentato da rifugiati di origine palestinese.

Storia : Nel 400 aC i Nabatei fondano Petra. Segue il periodo romano verso il 105 dC. Dopo la caduta dell'Impero Romano, sarà Bisanzio ad occupare la regione e imporre il cristianesimo a partire dal quarto secolo. Successivamente, Petra divenne sede vescovile e furono costruire numerose chiese. Nel 629, cristiani e musulmani si scontrano per la prima volta e Petra, si sottomette a Maometto. Si avrà la dominazione ottomana nel XVI secolo e, nel 1916, Lawrence d'Arabia solleva la popolazione contro i Turchi. La prima guerra mondiale rappresenta un'opportunità per i nazionalisti arabi (cristiani e musulmani) per attaccare la Sublime Porta. Il Generale Allenby sconfisse i Turchi in Palestina e in Siria. Ma dal 1920 la regione fu sotto il mandato britannico e francese. Nel 1952 inizia il Regno del re Husayn e nel 1967 la Giordania prese parte alla Guerra dei sei giorni contro Israele, uscendone nuovamente sconfitta e perdendo per decisione dell'ONU la Cisgiordania e Gerusalemme. Nell'ottobre 1994, la Giordania e Israele firmano il trattato di pace. Alla morte del Re Hussein, nel 1999, fu il figlio Abdullah ad ereditare la corona.

Da non perdere

É impossibile fare un viaggio in Giordania, senza passare attraverso l'antica città dei Nabatei: Petra.

  • Petra conserva le testimonianze del passato glorioso del Regno dei Nabatei (IV secolo aC), come numerosi templi e sepolcri. Si accede a Petra attraverso un passaggio stretto (il Siq), rivestito con pietre tombali. All'inizio di questo strano passaggio, vi troverete di fronte al Khazneh, "il tesoro", il monumento più famoso di Petra.
  • Madaba: Situata a 37 km da Amman é una città di 35.000 abitanti. La città è già menzionata nella Bibbia, ed era un centro fiorente in epoca bizantina. Una sosta a Madaba é necessaria soprattutto per ammirare i suoi mosaici. Sono ovunque, anche nelle vecchie case della città, ancora oggi abitate. La particolarità unica al mondo di questo posto é che proprio nelle cucine o nei saloni di queste antiche abitazioni, si possono ritrovare dei mosaici di oltre 2000 anni!
  • Amman: capitale della Giordania, è diventata una città moderna dove non bisogna attendersi di ritrovare molte vestigia della vecchia città. Infatti, l'arrivo dei palestinesi dopo la seconda guerra mondiale ha provocato un cambiamento della città, ed oggi gli edifici moderni spuntano in gran numero. Si può ancora ammirare un teatro molto bello, un forum, e l'Odeon dell'epoca di Ptolémée Philadelphie (II aC). Sempre nel cuore della città bassa, circondata da edifici moderni, troviamo alcune vestigia del Propylaeum e della cittadella romana. Altri punti d'interesse da visitare sono: il tempio di Ercole, la chiesa bizantina e il vestibolo del palazzo Omayyade.
  • Jerash è una città situata a 50 km a nord di Amman, e potrete visitare un sito molto bello di un'antica città greca, romana e bizantina. Insabbiata e a lungo dimenticata, la città vive ora il suo momento di riscoperta. La maggior parte dei resti risale al primo secolo aC: templi, teatri, Odeon, stadi, fori e bagni... vestigia che risalgono fino al quarto secolo. L'era cristiana ha lasciato alcune chiese e cattedrali con, a molto spesso, dei mosaici superbi. Tra i monumenti d'influenza cristiana, ritroviamo le chiese adiacenti di S. Giovanni Battista, S. Giorgio e S. Como e Damiano.

E' a 11 Km di distanza da Madaba che, secondo la tradizione, Mosè scoprì la terra promessa, senza avere il diritto di entrarci: al Monte Nebo (900 m) situato in prossimità della foce del Giordano. Con il bel tempo si può vedere la valle del Giordano, il Mar Morto e l'oasi di Gerico. Sempre secondo la tradizione, qui si trova la tomba di Mosè.

Quand andare ?

Il clima è secco e caldo, conseguenza del deserto. Tuttavia, il paese ha una stagione delle piogge a ovest, da novembre ad aprile. Il periodo migliore per visitare la Giordania è l'autunno (da metà settembre a metà novembre) e la primavera (da metà marzo a metà giugno).



Crociere Mar Rosso

Offerte Crociere Giordania

Tutte le nostre crociere Giordania

Ok

Top Scali