Hai bisogno di assistenza ?
Contattaci!
02 00620222
Lun-Ven 9:00-20:00 Sab 10:00-18:00

Crociere Romania

Negli ultimi anni la Romania ha subito diversi cambiamenti e, con il suo ingresso nell'Unione europea, il suo numero di turisti aumenta in modo significativo. Il Delta del Danubio, la costa del Mar Nero e i monasteri della Bucovina, sono le ragioni principali per un soggiorno turistico in questo paese. Questo paese è indubbiamente un crocevia di influenze occidentali e bizantina, i cui abitanti sanno comunicare facilmente con i turisti, in un modo aperto e sorridente.

Popolazione: Vi sono 21.904.551 persone di nazionalità rumena e, tra essi, vivono delle minoranze ungheresi, tedesche e serbe. La capitale della Romania è Bucarest.
Religione: Sette persone su 10 seguono il rito ortodosso romano. Il paese presenta minoranze di greci ortodossi e musulmani.
Storia: Nel sesto secolo, dopo i Romani, gli Slavi entrarono in Romania. Gli ungheresi s'impadronirono della Transilvania nel XI secolo e solo nel 1691 essa ritornerà nelle mani degli Asburghi. Nel frattempo, nel 1386, i primi ottomani conquistarono il paese. Fu nel 1866 che questo territorio prese il nome di Romania e il principe Carlo I salì al potere. Nel 1916, il paese fu sotto l'occupazione tedesca. Nel 1940, iniziò la dittatura di Antonescu. Nel 1947, fu proclamata la Repubblica Popolare di Romania. Vent'anni più tardi, Ceausescu, accede a sua volta al potere e diviene presidente della Repubblica nel 1974. Egli pratica la repressione e il popolo rumeno si ribella. Nel 1989, Ceausescu fu giustiziato. Nel 1990, Iliescu diviene presidente e fu rieletto nel 1992. Il paese è sotto l'influenza dell'estrema destra. 2004, il centrista Traian Basescu è stato eletto presidente e un anno dopo, la Romania ha firmato il trattato di adesione all'Unione europea.
Da non perdere

 

  • Bucarest: questa città merita una visita per i suoi musei e in particolare per il Museo del Villaggio, museo a cielo aperto che si trova nel Parco Herastrau, vicino all'Arco di Trionfo. Qui potrete trovare splendidi esempi di architettura e arte popolare di tutte le regioni della Romania, comprese le famose chiese di legno di Maramures. Altri obiettivi da non perdere sono il National Art Museum, situato presso l'ex Palazzo Reale, il Museo Nazionale di Storia in Calea Victoriei (dove è conservata la superba argenteria del tesoro nazionale), e Curtea Veche con la sua piccola chiesa dipinta del XVI secolo. La magnifica chiesa del Patriarcato, costruita nel 1657, si trova lì nei pressi, ed é oggi in contrasto con la modernità del resto del Centro Civico. Da non perdere la visita alla chiesa Stravropoleos, vicino a Curtea Veche, un gioiello di architettura ortodossa rumena. Bucarest è stata soprannominata negli anni 30, "Piccola Parigi" per i lunghi viali punteggiati di alberi. Questa é effettivamente una città di spazi verdi, parchi, caffè e bistrot.
  • Nel nord-est del Paese, Bucovina è interessante da visitare per i 5 monasteri del XVI secolo che vi si ritrovano.
  • I seguaci di Dracula possono seguire le orme di Vlad l'imperatore ( il castello di Bran, sembrerebbe essere stato il suo punto di riferimento).
Quando andare?

Il periodo ideale per una vacanza in Romania é tra giugno e settembre. In questo paese gli inverni sono freddi e le estati aspre e calde. A Bucarest, il mese più freddo é gennaio (- 7 °C), contro luglio che rappresenta il mese più caldo (30 °C).



Crociere Mediterraneo Orientale

Offerte Crociere

Ci dispiace ma in questo momento non risultano disponibili offerte crociere Romania. Vi proponiamo di seguito le nostre attuali migliori crociere:

Tutte le nostre crociere Romania

Ok

Top Scali